Ferrara Buskers Festival 2019

ARTISTI di STRADA e di STREET FOOD: Big Blue vi aspetta al Ferrara Buskers Festival

24 agosto – 1 settembre

32° edizione FERRARA BUSKERS FESTIVAL

La prima ed indiscussa manifestazione italiana di Buskers. Sarà una festa continua per 9 giorni e noi faremo la nostra parte portandovi i nostri hamburger gourmet, cioè preparati con materie di prima qualità e con la miglior professionalità possibile. Ringraziamo Rebecca Bottoni, Presidente dell’Associazione Ferrara Buskers Festival per averci accolto in questo mondo fatto di creativi ed artisti in una splendida location.

L’idea del Festival

Il progetto del Ferrara Buskers Festival nasce nel 1987, dalla mente di Stefano Bottoni, ancora oggi direttore artistico della manifestazione.

Amante della musica e musicista a sua volta, Stefano Bottoni è prima di tutto un artigiano, un fabbro per l’esattezza e l’idea del festival nasce proprio nella sua officina.

Tanti piccoli spunti si sono accumulati nella sua testa ma uno, soprattutto, ha dato vita all’idea. Si tratta di un articolo apparso sul quotidiano locale, datato 30 luglio 1987, in cui si riferiva di due musicisti, con chitarra e batteria, allontanati dai Vigili Urbani. Stefano Bottoni decise quindi che sarebbe potuta esistere una città, o almeno un periodo, in cui si potesse suonare per strada: la sua Ferrara.

Serviva dare un nome e forza a questa idea, che a quel tempo pareva poter essere al massimo una rassegna biennale. Stefano portò la sua intuizioni al Sindaco che, inaspettatamente, la sostenne immediatamente.

Probabilmente il recente viaggio a New York aveva lo aveva avvicinato ai musicisti di strada visti a Time Square e pensò ad una Ferrara più cosmopolita. Adesso occorreva creare l’organizzazione e il gruppo di lavoro. Scritto il progetto e fatta la squadra – la stessa Associazione attiva oggi – bisognava trovare un nome, un nome forte, incisivo ed internazionale. Nacque così, anche in Italia, la parola Buskers che oggi tutti conoscono e riconoscono nella figura del musicista di strada.

Nel 1987 Stefano Bottoni, nella sua officina incontrò, grazie ad un fortuito gioco del destino, Lucio Dalla.

Il grande artista bolognese, due anni dopo, si vedrà suonare il clarinetto assieme a Jimmy Villotti al Festival, in una piazzetta ferrarese, mimetizzato tra gli altri buskers invitati.

Oggi il festival è alla sua 32° edizione e conta tantissimi emulatori ma resta invariato lo spirito iniziale, nato da un uomo nella sua officina.

fonte: http://www.ferrarabuskers.com/it/lidea-del-festival/

come trovarci

Accanto al Castello Estense [incrocio Largo Castello – Viale Cavour]

#FerraraBuskersFestival2019

SANTARCANGELO: piovono hamburger

stelle cadenti, calici e tanti hamburger

Le vie del bellissimo borgo medievale di Santarcangelo sono il magnifico sfondo delle due serate, venerdì 9 e sabato 10 agosto, dedicate alla presentazione ed alla valorizzazione della produzione vinicola della Romagna.
“Calici Santarcangelo” risulta essere l’evento estivo più atteso da enoturisti e amanti del vino, il motto della nuova edizione è #condivisione di cose buone e belle emozioni!
Le aziende agricole – vitivinicole della Romagna saranno liete di far degustare i loro prodotti migliori. Vini bianchi, rossi, rosé, fermi e le bollicine del nostro territorio faranno bella… ma soprattutto buona… mostra di se sui banchi delle 50 aziende che aderiscono alla manifestazione.
Quest’anno la Regione Piemonte sarà ospite dell’evento e porterà in degustazione i vini della propria produzione.

Le piazze e le vie saranno animate da diverse tipologie di artisti per un vero e proprio spettacolo a cielo aperto.
Gli esercizi pubblici ed i ristoranti della città partecipano attivamente all’evento. Inoltre i musei aperti e le visite guidate alle grotte ed al borgo medievale faranno da cornice a queste due giornate dedicate a Bacco.
Tante le iniziative collaterali di pregio e grande interesse che pian piano saranno rivelate e per le quali consigliamo di seguire il sito e le pagine social dell’evento, per essere aggiornati in tempo reale.

– kit per la degustazione (calice, sacca, 5 tagliandini) al costo di € 13
– 5 tagliandini al costo di € 10
– Posizioni d’acquisto in Piazza Ganganelli, Via Garibaldi, Via De Bosis, Piazza Moncache, Via Costa.

Organizzato dall’Associazione Pro Loco di Santarcangelo di Romagna in collaborazione con l’Associazione Commercianti Santarcangiolesi Città Viva
Con il Patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, Comune di Santarcangelo di Romagna, Camera di Commercio della Romagna, Confesercenti (Fiepet).

Grazie alla stretta collaborazione con Polizia Stradale di Rimini ed ASL Romagna (Servizio Sert) per la loro campagna al consumo consapevole del vino e alla sorveglianza di Carabinieri, Polizia Locale e Protezione Civile il tutto si svolgerà all’insegna del “bere poco…bere bene’

Calici Santarcangelo – Santarcangelo di Romagna (RN), centro storico e dintorni
Venerdì 9 e domenica 10 agosto – dalle ore 19 alle 24,30
email: calicisantarcangelo@gmail.com
website: www.calicisantarcangelo.it
instagram: calicisantarcangelo

fonte: https://www.facebook.com/events/743017259466431/

Noi di BIG BLUE vi aspettiamo in PIAZZA MARINI (adiacente a piazza Ganganelli)!

HAI BEVUTO TROPPO VINO? NON METTERTI ALLA GUIDA, VIENI A FARTI UN BEL HAMBURGER!

BIG [BLUE] BANG

inizio di un’avventura

Inutile dire che la nostra storia nasce proprio con questo grande amico che con molta ironia chiamiamo Big Blue…ironia perchè di vero c’è solo il fatto che sia blu.

Big Blue è un FIAT 241 TN immatricolato a Frosinone il 26 giugno del 1971, con un bel motore a 4 tempi 1900 cm3 di cilindrata alimentato a diesel…per fortuna non consuma nemmeno troppo. 

UNICO NEO LA VELOCITÀ, MA CHI VA PIANO VA SANO E LONTANO E NOI ARRIVIAMO OVUNQUE CON IL NOSTRO AMICONE!

Nasce tutto nel 2013 quando attratti da questo furgoncino decidiamo di intraprendere il viaggio da Cesena a Frosinone, non ci spaventava tanto il viaggio di andata bensì quello di ritorno.

Arrivati a Pofi, una piccola frazione del comune di Ceccano in provincia di Frosinone [se non lo sai Frosinone è tra Roma e Napoli, a ben 400 km di distanza da Cesena], ci incontriamo per la prima volta al casello dell’autostrada, ebbene sì, il signor Roberto venne a prenderci proprio al casello dell’autostrada con quello che sarebbe diventato Big Blue.

Dopo che la signora di Roberto ci ha nutriti a dovere e soprattutto dopo che il signor Roberto ci ha fatto fare un po’ di sana scuola guida con il nuovo mezzo, partiamo dalla ridente Pofi con un paniere di uova, un contenitore di insalata di riso fatta in casa e una pagnotta di pane. Impossibile dire di no a questa generosissima e bellissima famiglia, che più che averci venduto un furgone ci ha affidato un pezzo di cuore.

Il viaggio è stata una vera odissea, fatta di buche sul grande raccordo anulare, carroattrezzi, clacson a non finire da parte degli amici camionisti e foto da parte di curiosi turisti in autogrill, ignari di cosa sarebbe diventato quel lentissimo…ops bellissimo furgoncino blu.

Dopo 12 ore di E45 arriviamo a Cesena, non senza un altro piccolo aiutino dal carroattrezzi e alle 2.30 del mattino finalmente siamo a casa. 

Puntuale la telefonate il giorno dopo del signor Roberto che si informava sulla nostra salute ma soprattutto su quella di Big Blue, confidandoci la notte in bianco con il rimorso di non avercelo portato lui a Cesena.

EBBE INIZIO COSÌ LA STORIA DEL NOSTRO GRANDE AMICO BLUE DA POFI A CESENA.

Oggi Big Blue con lo stesso spirito di quando trasportava frutta e verdura trasporta sogni, ambizioni, passioni e burgers che rispecchiano la nostra genuinità, spensieratezza e voglia di ridere, noi ragazzi di Romagna. 

FANANISSIMA…io ti amo e tu lo sai

Fanano (MO) 2-3-4 Agosto 2019

Un evento nuovo per la tua estate a Fanano

Dopo tanti anni di Notte Bianca l’Ufficio Turistico di Fanano ha deciso di creare un nuovo evento con un tema innovativo che, quest’anno, avrà come fil rouge la Romagna e il Mare.

Venerdì 2 agosto dalle ore 19 in Piazza Rinaldi apertura degli stand gastronomici e dei mercatini con i truck food di cibo romagnolo “Romagna in Truck” e a seguire grande concerto di Orchestra Mirko Casadei e quindi…vai col liscio!

Sabato 3 agosto tutto il giorno in funzione stand gastronomici con Romagna in Truck e mercatini e dalle ore 22 musica da discoteca con SPIAGGIA VERA in Piazza della Vittoria insieme agli amici di Papeete Milano Marittima: DJ Marco Cavax e voice Ricky S.

Domenica 4 agosto tutto  tutto il giorno in funzione stand gastronomici con Romagna in Truck e mercatini e dalle ore 19 serata Aseop con musica e spettacolo comico: dalle ore 19 concerto dei Radio FM e dalle ore 21 spettacolo comico con Sergio Sgrilli. Serata con INGRESSO GRATUITO MA OFFERTA LIBERA per Aseop.

ROMAGNA IN TRUCK – un gruppo di piccole realtà ognuna con il proprio carattere unite tutte da un denominatore comune che è la “romagnolità” FOLLOW US

Cibart: arte, cultura e cibo

edizione dedicata a Leonardo Da Vinci

Seravezza (LU) 26 – 27 -28 Luglio 2019

Si scaldano i motori per l’edizione 2019 del Festival Internazionale Cibart, dedicato al Cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci. La rassegna condurrà il pubblico in un simbolico, trascendentale e lungo viaggio attraverso le suggestioni dell’arte, in ogni sua forma di espressione. In particolare, l’Associazione Cibart, che da anni coniuga armoniosamente l’allegoria dei cinque sensi, punterà i riflettori sul rapporto tra il Genio di Vinci e il Cibo, grazie anche alla preziosa collaborazione con Maschietto Editore. Nella tre giorni del Festival, infatti, durante il Talk Show Cibart, evento in programma con la kermesse, ci sarà la presentazione in anteprima del libro “Leonardo non era vegetariano”. Durante il dibattito, oltre ad un percorso di approfondimento a tema, si potrà assistere ad un Cooking Show, intitolato “Le 3 Rane”: questo il nome del ristorante fiorentino, aperto e gestito dallo stesso Leonardo. Un altro significativo percorso di approfondimento culturale sarà dedicato a “Leonardo e i 4 elementi “.

Curatrice di questo spazio sarà la Dott.ssa Taglialagamba, che durante il Talk show Cibart, avrà modo di esporci i suoi preziosi studi e parlarci anche lei del suo nuovo libro. A questo percorso Leonardesco, sarà intimamente legato il tributo di arte contemporanea di questa edizione, con artisti di respiro Internazionale, provenienti da tutti i Continenti. Il centro storico di Seravezza verrà infatti diviso in 4 aree espositive di pertinenza, come i 4 elementi, Terra, Aria, Fuoco ed Acqua ed ogni spazio sarà un concentrato di genialità, creatività e dinamismo, per rappresentare eccellentemente il Genio che dedicò gran parte della propria vita agli studi naturalistici, ingegneristici ed artistici. La cittadina medicea di Seravezza diverrà, a fine luglio, teatro di performances, danza, body art, musica live, oltre che di fotografia, scultura e pittura. Leggiadre ed eteree installazioni si fonderanno con lo spazio aereo sul letto del fiume, avremo le immancabili opere di maglieria urbana, e ancora street art lungo gli argini, per non parlare delle altre inedite, ricercate forme di espressione artistica, tutte strettamente connesse all’elemento naturale di riferimento. 

Protagonisti indiscussi saranno gli interpreti Internazionali che rappresentano l´ eccellenza artistica contemporanea, noti esponenti di Fluid Art, pirografia, aerografia, tecnica ebru, disegno con il fuoco, fusione metallica, opere d’aria, opere di terra, sabbia, opere plastiche, resine, bottiglie d’acqua e molto altro da scoprire, durante la kermesse. Dopo la proficua collaborazione, nel 2017, con la Juan Carlos di Madrid e, nel 2018, con la più grande Accademia delle Belle Arti del mondo, la China Academy di Hangzhou, quest’anno, l’Associazione Cibart creerà un legame artistico con Seoul (Corea del Sud) ospitando una delegazione di nicchia che proporrà performance, disegno e scultura. A far salire ancora più in alto l’asticella della gradevolezza e preminenza del nostro territorio, sarà la degustazione di vini lungo il fiume Vezza, in via E. Pea, segno di continuità con la selezione interregionale di Truck Street Food , alla quale parteciperanno espositori provenienti da tutte le regioni d’Italia, si va dal Salento al Piemonte.

official tv spot

fonte: ufficio stampa